Petali di legno

Rami come braccia, hanno vissuto nella terra calda, di inaspettate primavere, intorno spuntavano boccioli di fiori, come dovessero sorridere per sempre, ma lui con i suoi nodi storti, la sua crosta secca, è sopravvissuto alle tempeste, nei flussi degli oceani, sfiorato la prua dei velieri, apparentemente senza vita, superando il limite delle stagioni, poi intrepido torna in soleggiate giornate di autunno, sul bagnoasciuga si mostra timido allo sguardo vagante dei rari passanti, mani curiose, cuori pulsanti, hanno sciolto le sue lacrime di sabbia,... La sua esistenza con un segreto nel cuore di legno, in mezzo ad apparenti bellezze, petali, a cui gli è concesso il respiro di un giorno, mentre tutto passa, lì impavido offre il suo sorriso al mondo (F.C)


Search By Tags
Follow "THIS JUST IN"
  • Facebook Basic Black
  • Twitter Basic Black
  • Black Google+ Icon